News

Taxi, a disposizione 90 mila euro da distribuire tra le quattro province

L’accoglienza ai turisti passa anche attraverso i taxi.

7 agosto 2017
La Regione Liguria ha messo a disposizione 90 mila euro per la riqualificazione del servizio di trasporto pubblico. I taxi, appunto. Il finanziamento è stato approvato oggi dalla giunta regionale, su proposta dell’assessore regionale ai Trasporti, Gianni Berrino.
«Nonostante i tagli ai fondi del tpl regionale – spiega l’assessore Berrino – garantiamo continuità al sostegno del trasporto pubblico non di linea che riteniamo costituisca anche una risorsa dal punto di vista turistico». Chiarendo: «Tra gli interventi finanziabili, oltre all’acquisto o leasing di autoveicolo, sostituzione dell’auto con veicoli a combustibile non tradizionale, quindi ambientalmente più sostenibili, anche l’installazione di dispositivi per la sicurezza del conducente, nuovi tassametri e radiotelefoni di servizio che consentiranno un ammortamento tecnologico dei taxi liguri. Quest’anno, inoltre, abbiamo deciso di ripartire il budget per provincia, in base al numero degli abitanti».
La ripartizione prevede: 48.879 euro per la provincia di Genova, 16.065 per quella di Savona, 12.690 per quella della Spezia e 12.366 per quella di Imperia. In caso di residui, gli importi verranno ricollocati su base provinciale dove ci saranno state più richieste in graduatoria. Previsti anche contributi da 5 a 8 mila euro per acquisto veicoli o installazione di dispositivi per il trasporto di disabili. I titolari di licenza taxi possono presentare domanda dal 1 al 30 settembre. La modulistica può essere scaricata dal sito della Regione Liguria alla voce “contributi taxi”.

Pagina generata in 0.22357392311096 secondi