News

Premio "Donne di Mare"

CNA contribuisce alla realizzazione dell'evento.

15 febbraio 2017
Un premio, quello di “Donne di Mare” che è diventato il riconoscimento da parte della città a donne il cui percorso di vita è in qualche modo legato al mare, donne le cui spiccate personalità fanno trapelare la tenacia, il coraggio, la creatività e la generosità. Nelle scorse edizioni sono state premiate le campionesse della vela Alessandra Sensini, Susanne Beyer, Giovanna Valsecchi, le ragazze delle Vele Rosa, la spezzina Ottavia Raggio insieme alle donne delle associazioni la Nave di Carta, Giulia Castiglioni e Lorenza Sala, e Vela Tradizionale, Fanja Raffellini e le ragazze del Palio del Golfo Femminile, che avvicinano i ragazzi al mare, alla vita marinaresca e alle sue tradizioni.
Quest’anno sarà invece la volta di cinque donne che hanno fatto dell’amore per il mare il loro lavoro.
“La prima e più nota è Donatella Bianchi - ha detto l’Assessore - spezzina, giornalista e conduttrice di Linea Blu la storica trasmissione di rai uno che si prefigge l'obiettivo di sviluppare negli spettatori la cultura del mare ponendo l'accento sui problemi del mare, sull'economia marittima, sulle tradizioni marinare, sull'ambiente e il territorio. Da sempre interessata ai temi della sostenibilità ambientale si impegna in modo attivo alla divulgazione della Tutela dell'Ambiente e della Biodiversità.
Per il suo impegno le sono state conferite le onorificenze di Commendatore dell'Ordine "Al merito della Repubblica Italiana" ed “Ambasciatore della Biodiversità 2010”.Tra i numerosissimi premi ricevuti durante la sua brillante carriera c’è il premio Alghero donna per la letteratura e il giornalismo, Donatella Bianchi è infatti anche scrittrice di mare, nel 2009 ha fatto il suo debutto letterario con "Storie dal Mare" per Aliberti Editore a cui è seguito nel 2013 "Le cento perle dei mari italiani" edito da Rizzoli.Dal 2014 è inoltre Presidente del Wwf Italia Onlus ed è attualmente Membro del Comitato Direttivo di Marenostrum-Archeoclub Italia Onlus”

Le altre quattro premiate sono state presentate dal Tenente di Vascello Sara Saviano della Marina – Comando Marittimo Nord. Si tratta di quattro militari delle diverse specializzazioni e gradi che si sono distinte per tenacia, determinazione, forza di volontà e spirito d’iniziativa.

Monica Fiorini dell’Autorità di Sistema Portuale Mar Ligure Orientale ha portato i saluti della presidentessa Carla Roncallo ed ha sottolineato l’importanza della manifestazione che dal primo momento è stata sostenuta dall’ente di via del molo che ha concesso l’uso della stazione marittima.

Oltre alle nostre donne di mare torna quest’anno con la seconda edizione il Concorso Letterario «Nereidi, il Mare delle Donne» che, come ha raccontato Giulia Rocca, ha l’obiettivo di raccogliere e diffondere la cultura e la memoria del mare e della marineria attraverso il punto di vista delle donne; raccontare il mare come metafora di vita e forza generatrice.

Tutte le donne sono invitate a raccontare il mare in tutte le sue possibili declinazioni: fonte di vita, cultura e la memoria della marineria, la vita nelle famiglie di naviganti e pescatori, l’ambiente marino, le barche, il porto, la navigazione e ogni altro tema inerente il mare e la vita nei territori costieri.
Una selezione di racconti verrà pubblicata dalla Casa Editrice Mursia
Il Bando si trova sul sito del Comune della Spezia al link:
http://www.comune.laspezia.it/Comunichiamo/Notizie/Donne-di-mare.-Seconda-Edizione-Premio-letterario-Nereidi-il-mare-delle-donne/
I racconti possono essere inviati a: premio.nereidi@gmail.com entro il 3 marzo 2017


I premi di quest’ anno saranno un gradito ritorno: acquerelli di Federica Stricker e i Fiori di Mare di Giulia Bacchi.

A far da cornice alla giornata dell’8 marzo una mostra d’arte dell’Associazione CA.TE.RI.NA ed uno spazio dedicato alle operatrici del Centro Antiviolenza Irene e della Cooperativa Coopselios, ai piccoli lavori di artigianato realizzati dalle donne che hanno concluso il percorso di fuoriuscita dalla violenza, al libro “Vivere Irene” quale testimonianza di storie, vissuti ed emozioni. Le donne del Centro Antiviolenza Irene si occuperanno inoltre del momento conviviale che chiuderà la serata. Sarà inoltre inaugurato il nuovo sportello “IO DONNA” nato dalla Collaborazione tra il Centro Irene e l’Avvocato Francesca Menconi che sarà operativo sin da subito e successivamente ogni sabato mattina presso il Palazzo Civico dalle 10.30 alle 12.00
Tutta la manifestazione sarà inoltre allietata dalla musica della brava e talentuosa Jenny Fumanti che è intervenuta a nome dell’associazione CA.TE.RI.NA che fornirà i premi per le Donne di Mare.
L’appuntamento è fissato per mercoledì 8 marzo ore 17.30 presso la stazione marittima in Largo Fiorillo, invitiamo tutte le donne e tutti gli uomini a partecipare.

Si ringraziano tutte le Istituzioni e Associazioni che hanno contribuito alla realizzazione dell’evento.
Donne di Mare è organizzato dall’Assessore alle Pari Opportunità del Comune della Spezia, con la collaborazione della Marina Militare - Comando Marittimo Nord, Autorità di Sistema Portuale Mar Ligure Orientale, Associazione il Golfo e la cultura del mare, CNA (Confederazione Nazionale dell’artigianato e della piccola e media impresa), Corpo di Polizia Penitenziaria, Croce Rossa Italiana Area 2, Casa Editrice Mursia, Centro Antiviolenza Irene, Cooperativa Coopselios, Lega Navale Italiana – sezione della Spezia, Comitato dei Circoli Velici del Golfo, Associazione CA.TE.RI.NA, Libreria Ricci, Obiettivo Spezia.

Pagina generata in 0.25467205047607 secondi