News

27-02-2017

FER - Aggiornamento qualificante fonti energetiche rinnovabili

Parte il PERCORSO FORMATIVO DI AGGIORNAMENTO per installatori FER in data 8 Marzo 2017 nella sede della Spezia.

La formazione relativa all’aggiornamento riguarda tutti gli installatori di impianti FER indipendentemente dalla modalità di ottenimento del requisito ed è previsto ogni 3 anni.
La durata minima del corso è di 16 ore di cui 8 ore relative al modulo unico propedeutico e 8 ore specifiche per tipologia di impianto
La frequenza al corso è obbligatoria al 100% ed al termine verrà rilasciato attestato di frequenza.

IN SINTESI: Tutti gli installatori in attività alla data del 3 agosto 2013 devono effettuare l’aggiornamento entro 3 anni (proroga al 31.12.2016);
Gli installatori iscritti dopo il 4 agosto 2013 con i requisiti delle lettere a) b) e d) dell'art. 4 comma 1 del DM 37/08 dovrann   dettaglio

TAG:

24-02-2017

Protesta CRUISE SERVICE BUS alla Spezia

La variazione d’affidamento del servizio di trasporto per le escursioni delle crociere mette a rischio 173 addetti

Una protesta pacifica ha rallentato l'uscita dei mezzi che portano in escursione i crocieristi questa mattina, venerdì 3 Marzo, alla Spezia.

Dopo Livorno, dove lo stesso presidio è stato svolto venerdì scorso, un centinaio di operatori del consorzio Cruise Service in Bus hanno fermato i bus in uscita e distribuito materiale su quanto sta accadendo.

Motivo della protesta la variazione d’affidamento del servizio di trasporto per le escursioni dei crocieristi da parte del Tour Operator genovese Trumpy che revocando l'incarico al consorzio mette in difficoltà i titolari e gli operatori di imprese di trasporto persone che in questi anni hanno puntato su questo business compiendo anche investimenti per adeguarsi alle esigenze della committenza.

173 addetti, 170 mezzi, un investimento dal 2014 ad oggi di 8,3 mi   dettaglio

24-02-2017

Albo Autotrasporto

Per il Pagamento della quota c'è tempo sino al 31 marzo

La Camera ha approvato definitivamente il decreto Milleproroghe, che contiene due rinvii per l'Albo Nazionale dell'Autotrasporto.
Dopo l'approvazione del Senato, giovedì 23 febbraio 2017 anche la Camera ha confermato il Decreto Milleproroghe con un emendamento che rinvia per la seconda volta il termine di pagamento del contributo. Infatti, dopo il rinvio dal 31 dicembre 2016 al 28 febbraio 2017 del pagamento della quota d'iscrizione all'Albo Nazione degli autotrasportatori - a causa di problemi nell'accesso al sito web riscontrati da molti iscritti - oggi è stata definitivamente approvata una seconda proroga di un mese, che porta il termine ultimo di pagamento al 31 marzo 2017

TAG:

23-02-2017

Nota informativa: requisiti per l'Albo Gestori Ambientali

Il Comitato Nazionale dell'Albo Gestori Ambientali ha definito i nuovi requisiti di dotazione mezzi e personale per l'iscrizione nelle categorie 1, 4 e 5 (rispettivamente raccolta e trasporto di rifiuti urbani, di rifiuti non pericolosi di terzi e rifiuti pericolosi di terzi).

In particolare segnaliamo che per diverse sottocategorie della cat.1, riguardante la raccolta ed il trasporto di rifiuti urbani, le relative classi d'iscrizione sono definite in base alle quantità di rifiuti annue gestite e non in base al numero di abitanti dei comuni interessati.

Queste disposizioni sono in vigore dal 1° febbraio 2017.

TAG:

23-02-2017

CNA incontra il Parco di Montemarcello Magra - Vara

CNA La Spezia ha incontrato il Presidente del Parco di Montemarcello Magra – Vara Pietro Tedeschi e la direttrice del Parco Paola Carnevale visto l’avvicinarsi della scadenza del Piano della Nautica.

Diversi sono stati i temi affrontati in un’ottica di costruttiva collaborazione volta alla condivisione di un percorso che sappia da una parte garantire le esigenze di conservazione e rispetto ambientale, come da indirizzi e regolamentazione del Parco, dall’altro mantenere e valorizzare le realtà produttive esistenti che derivano dal fiume la propria presenza ed economia.

“L’obiettivo è quello di arrivare insieme ad un’ipotesi di riassetto globale della zona del fiume e del territorio per fare in modo che davvero diventi un valore aggiunto, - spiega Giuliana Vatteroni coordinatore provinciale CNA La Spezia, - con la condivisione degli interventi   dettaglio

23-02-2017

Nota informativa - Conai: appendini in filo di ferro e relativi accessori per lavanderie

A fine anno Conai ha pubblicato sul proprio sito una circolare di chiarimenti e istruzioni operative sugli appendini in filo di ferro generalmente usati nelle lavanderie/stirerie e dei relativi accessori in acciaio, carta e plastica nei confronti delle imprese che li producono e/o li importano.

Già con circolare CONAI del 7 ottobre 2013 era stato chiarito che le grucce (vendute insieme all’indumento) sono imballaggi e rientrano nella sfera di applicazione del contributo ambientale. Nella medesima circolare era stato altresì chiarito che gli appendini in filo di ferro generalmente usati nelle lavanderie/stirerie sono anch’essi imballaggi.

A seguito di una recente attività di controllo del CONAI, è emerso come la gran parte del settore non era ancora in regola con gli adempimenti, né in quanto utilizzatori, né in quant   dettaglio

TAG:

23-02-2017

Nota Informativa: Chiarimenti sulla consultazione del "Cruscotto infortuni" da parte dei rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza

Ricordando che in seguito alla semplificazione degli adempimenti del datore di lavoro, prevista dal decreto di attuazione del Jobs Act, dal 23 dicembre 2015 è stato soppresso l'obbligo della tenuta del registro infortuni.

Resta, comunque, l'obbligo del datore di lavoro di denunciare all'Inail gli infortuni occorsi ai dipendenti.

Gli infortuni avvenuti in data antecedente al 23 dicembre 2015 sono consultabili nel registro infortuni cartaceo il cui obbligo di conservazione è a carico dei datori di lavoro per i successivi 4 anni.
L'Inail, per offrire uno strumento alternativo utile ad orientare l'azione ispettiva, ha realizzato un nuovo applicativo informatico "Cruscotto Infortuni", accessibile agli organi preposti all'attività di vigilanza e, dall'11 agosto 2016, anche ai datori di lavor   dettaglio

TAG:

23-02-2017

Nota informativa: interpello sulla presenza del RLS anche in società nelle quali operino esclusivamente soci lavoratori

Alla Commissione Interpelli (Interpello 16/2016) è stato chiesto un parere relativamente all'elezione del rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS) in riferimento all'Accordo Interconfederale nazionale tra CGIL, CISL e UIL e CNA, CONFARTIGIANATO IMPRESE, CASARTIGIANI e CLAAI del 13 settembre 2011, nel quale le parti avevano concordato che non possano essere né eleggibili né elettori, come RLS, i soci di società, gli associati in partecipazione e i collaboratori familiari.

In particolare è stato chiesto se è necessaria la presenza del RLST in questo caso, a causa del divieto di eleggibilità sia attiva che passiva per tali soggetti anche in società nelle quali operino esclusivamente soci lavoratori, ovvero in quelle che negano tale necessità.

In risposta la Commissione:
  dettaglio

TAG:

23-02-2017

Nota Informativa: interpello sulla formazione del personale addetto al soccorso stradale

In risposta ad uno specifico quesito, la Commissione Interpelli (Interpello n.17/2016; Decreto Interministeriale 4/3/2013) ha indicato che l'attività di soccorso stradale rientra tra le attività lavorative che si svolgono in presenza di traffico veicolare.

Pertanto i lavoratori di queste imprese rientrano nel campo d'applicazione della normativa riguardante la formazione dei lavoratori e dei preposti addetti all'apposizione e rimozione della segnaletica.

Ricordiamo infatti che tali corsi sono obbligatori per i lavoratori operanti in presenza di traffico veicolare.

TAG:

23-02-2017

Presentato il laboratorio didattico ‘itinerari turistico artigianali’ dell’Università di Genova e CNA

Assessore al Turismo della Regione Liguria Berrino: “opportunità formativa con importanti sbocchi occupazionali”

Conoscere i marchi e le certificazioni di qualità dell’agroalimentare e dell’artigianato ligure, ideare itinerari turistico-artigianali, saper promuovere le eccellenze delle produzioni e delle lavorazioni tipiche della Liguria. Sono solo alcuni degli obiettivi formativi del primo Laboratorio didattico ‘Itinerari turistico-artigianali in Liguria’ per gli studenti di Scienze del turismo, presentato il 16 febbraio in Regione Liguria e organizzato in collaborazione tra Cna Liguria e il Dipartimento di Economia dell’Università di Genova.

“Formare professionalità nel settore turistico – ha commentato l’assessore regionale al Turismo Gianni Berrino - che conoscano a fondo le eccellenze enogastronomiche e artigianali del nostro territorio significa formare degli ‘ambasciatori’ in grado di promuovere la Liguria a 360 gradi. La specializzazione in ambito turisti   dettaglio

23-02-2017

Approfondimento sul ritiro gratuito “1 contro 0” da parte dei distributori di Raee di piccolissime dimensioni

Si ricorda che è in vigore dal 22 luglio 2016 il decreto che reca modalità semplificate per lo svolgimento delle attività di ritiro gratuito da parte dei distributori (rivenditori) di rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche RAEE di piccolissime dimensioni, provenienti da nuclei domestici e conferiti dagli utilizzatori finali, senza obbligo di acquisto di apparecchiature elettriche ed elettroniche AEE equivalenti - il cosiddetto "ritiro uno contro zero".

Lo stesso decreto definisce anche i requisiti tecnici per lo svolgimento del deposito preliminare alla raccolta presso i distributori e per il trasporto ai centri di raccolta o agli impianti autorizzati al trattamento dei RAEE.

In estrema sintesi riportiamo di seguito i contenuti più significativi del nuovo decreto.
- Gli obblighi riguardano i distr   dettaglio

TAG:

22-02-2017

Autovalutazione delle Imprese

Rispondi alla check list sulla valutazione dei rischi

CNA La Spezia mette a disposizione delle imprese una Check List impiegabile come autovalutazione di rispondenza alla normativa.

Se sei un'impresa scarica il file e rispondi alle domande.

Gli Uffici CNA Cetus sono a disposizione in supporto:
Tel. 0187.984273/1826741
Mail: cetus@sp.cna.it

Allegati:

checklist

TAG:

22-02-2017

Sanzioni lavoro nero: disposizioni contro il caporalato in agricoltura

Si ricorda che sono in vigore dal 4 novembre 2016 le nuove disposizioni finalizzate a contrastare il lavoro nero e lo sfruttamento del lavoro in agricoltura (c.d. "caporalato").

In particolare, vengono introdotte specifiche sanzioni di carattere penale (reclusione da 1 a 6 anni e multa da 500 a 1000 Euro per ciascun lavoratore reclutato) in caso di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro (nuovo art.603-bis del codice penale), prevedendo altresì alcune circostanze aggravanti e attenuanti che consentono rispettivamente di aumentare o ridurre la pena.

Segnaliamo che costituisce indice di sfruttamento la sussistenza di una o più condizioni previste nella legge e che fra queste figura anche la sussistenza di violazioni delle norme in materia di sicurezza e igiene nei luoghi di lavoro.

Viene prevista anche la confi   dettaglio

TAG:

22-02-2017

Albo Nazionale Gestori Ambientali: nuove modalità pagamento diritto annuale

Oltre a ricordare che dall’anno scorso non è più possibile pagare con bollettino postale il diritto annuo di iscrizione all’Albo Nazionale Gestori Ambientali, onde evitare di arrivare alla sospensione dell’iscrizione all’albo per mancato pagamento entro i termini che, in caso di trasporto effettuato nel periodo di sospensione comporterebbe conseguenze penali (già riscontrate), informiamo che:
come indicato sul portale internet dell'Albo Nazionale Gestori Ambientali, in merito al pagamento dei diritti annuali tramite Telemaco Pay, dal giorno 15 febbraio 2017 non sarà più possibile effettuare pagamenti dei soli diritti annui di iscrizione tramite Telemaco Pay (sia mediante addebito sul borsellino prepagato che su IConto).

I diritti annui di iscrizione potranno essere pagati con le altre modalità previste già defin   dettaglio

TAG:

22-02-2017

Contributi relativi alla gestione dei pneumatici, aumentati nel 2017 rispetto lo scorso anno

E’ stato pubblicato sul sito del Ministero dell'Ambiente, il decreto che fissa, per ogni tipologia di veicolo, l'entità dei contributi per l'anno 2017 relativi alla gestione dei pneumatici (PFU) derivanti da demolizione di veicoli.

I nuovi importi si applicano dal 16 Febbraio 2017 e da questa data i rivenditori di veicoli dovranno riscuotere il contributo PFU (pneumatici fuori uso), sulla base dei nuovi valori fissati dal decreto e presenti nella tabella pubblicata QUI

Rispetto ai contributi dello scorso anno i nuovi contributi per il 2017 sono sensibilmente aumentati per tutte le categorie di veicoli interessati.

Per i pneumatici di:
- ciclomotori e motoveicoli - categoria A1 (ciclomotori   dettaglio

TAG:

Pagina generata in 1.1646749973297 secondi