News

L’Assemblea quadriennale elettiva Unione Produzione CNA La Spezia nomina Gianluca Lombardi.

L’Unione Produzione CNA La Spezia comprende le imprese che operano nella meccanica e nel comparto della nautica

4 aprile 2017
Federica Maggiani lascia il testimone a Gianluca Lombardi che guiderà per i prossimi quattro anni l’Unione Produzione della Spezia, coadiuvato dal resto del gruppo di presidenza formato da Simonetta Faggioni, Fabrizio Forma, Andrea Rebecchi e Walter Colangelo.

Lombardi è un imprenditore del settore meccanico e da mesi, insieme ad altre imprese dell'indotto dell’Ex Oto Melara, dopo il cambio ai vertici della stessa, sta lavorando ad un percorso di confronto con Leonardo. “Sono onorato di questo incarico che svolgerò con il massimo impegno. Lo ritengo sia un’attestazione di fiducia nei miei confronti sia il segno della volontà di supportare il settore produttivo legato alla meccanica da parte dell’Unione e dell’Associazione tutta. - Commenta Gianluca Lombardi. – Il nostro comparto sta vivendo un momento difficile a causa delle novità introdotte da Leonardo verso fornitori e subfornitori, che ha portato storiche aziende fornitrici a ripensarsi anche nei confronti di nuovi mercati e di reti d’aggregazione. Stiamo svolgendo un lavoro di adeguamento verso le nuove sfide imprenditoriali che il mercato ci richiede. In questo contesto il supporto dell’Associazione è fondamentale per fare squadra”.

L’Unione Produzione CNA La Spezia comprende le imprese che operano nella meccanica, attività storicamente nate nella Provincia spezzina di riflesso a grandi e storici committenti, e quelle del comparto della nautica, uno distretti più rappresentativi in termini numerici in Italia. Numericamente e qualitativamente le imprese della nautica sono il fiore all'occhiello della Provincia e della CNA spezzina, dove, attestandosi sui codici ATECO tradizionali - cantieristica, riparazione imbarcazioni e trasporto marittimo - le imprese associate sono 60, quasi il doppio delle imprese CNA a Viareggio. A questo dato vanno aggiunte le tantissime imprese della filiera che pur avendo codici di attività non attribuibili specificatamente al settore ne fanno parte a pieno titolo: subacquea, arredi e scafi in vetroresina, serramenti, tappezzerie, carrozzerie nautiche, cordami, ecc. Per questo la Presidenza dell'Unione Produzione nel gruppo di coordinamento vede una forte componente delle imprese nautiche che, del resto, rappresentano nelle loro varietà tutte le tipologie presenti nell'Unione, dalla chimica, al legno, alla meccanica.

Pagina generata in 0.24835991859436 secondi