News

Fiva Confcommercio e CNA Ambulanti: "No al pedaggio ZTL per i banchi del mercato di Monterosso"

Andrea Lagomarsini e Franco Ferdani, referenti provinciali di Fiva Confcommercio e CNA Ambulanti, contro la decisione del Comune di Monterosso di far pagare l'ingresso nella ZTL

1 giugno 2017
“Il Comune di Monterosso, con una delibera del febbraio scorso della quale siamo venuti a conoscenza solo qualche giorno fa, si è inventato l'ennesimo balzello per gli ambulanti; dal 1° Giugno l'ingresso in paese costerà 5 Euro al giorno o 250 Euro l'anno.

Riteniamo completamente insensato far pagare il pedaggio anche a coloro che entrano in paese esclusivamente per lavorare e che - per farlo - pagano già l'occupazione del suolo pubblico e la spazzatura. L'anno scorso il canone per l'occupazione del suolo pubblico è stato raddoppiato ed attualmente ogni Operatore paga oltre 700 euro l'anno ed ora il Comune chiede altri 250 euro l'anno per entrare all'interno della ZTL. Ci sembra davvero troppo!

Comprendiamo benissimo le ragioni che hanno portato all'adozione del pedaggio per l'ingresso nella ZTL, ma siamo fermamente convinti che gli Operatori del mercato debbano essere esentati perchè entrano in paese esclusivamente per andare ad occupare il proprio posteggio che peraltro pagano profumatamente. E lo stesso dovrebbe valere per tutti i fornitori delle attività commerciali del Comune di Monterosso che entrano nella ZTL esclusivamente per effettuare le consegne.

Pertanto, auspicando che il Sindaco di Monterosso voglia tornare sui propri passi e limitare l'obbligatorietà del pedaggio soltanto per i turisti e per i visitatori occasionali, invitiamo tutti i colleghi che operano nel Mercato settimanale di Monterosso a protestare compattamente e a non pagare per l'ingresso in paese”.

Pagina generata in 0.24867606163025 secondi