News

Decreto Legislativo 106/2017 sui prodotti da costruzione e cavi CPR

CNA fa chiarezza con un incontro in sede sulle novità legislative nel settore elettrico venerdì 13 ottobre dalle ore 17.00

12 ottobre 2017
Venerdì 13 dalle 17.00 alle 19.00 c/o CNA La Spezia, in Via P. Giuliani 6, si svolgerà un incontro informativo/formativo tenuto dall'Ing. Roberto Loni e gratuito per tutti gli associati CNA.

Se ci saranno questioni ulteriori da approfondire l'incontro si ripeterà il venerdì successivo.

Si aggiunge che in relazione all’argomento in oggetto, circolano interpretazioni della norma palesemente e "forse volutamente" sbagliate, nonchè addirittura false, che hanno creato nelle imprese una comprensibile, ma immotivata, apprensione.

Al fine di fare chiarezza, sottolineiamo che:
1.la variante alla norma non è una volontà autonoma del CEI o de Corpo dei Vigili del Fuoco, ma un obbligo imposto dal Regolamento Prodotti da Costruzione, comunemente definito Regolamento Cpr (Regolamento UE 305/2011), che è in vigore già da luglio 2013, ma non per i cavi elettrici sui quali il Regolamento ha iniziato ad avere effetto solo dopo la pubblicazione della norma EN 50575 nella lista delle norma armonizzate ai sensi del già citato Regolamento 305/2011 (giugno 2016);
2.riguarda SOLO cavi da installare in ambienti a maggior rischio in caso di incendio (i cosiddetti luoghi MARCI, acronimo che sta per "maggior rischio in caso d'incendio");
3.a partire dal 1 luglio 2017 produttori ed importatori potranno pertanto immettere nel mercato UE solo cavi elettrici che rispettino le prescrizioni del Regolamento Prodotti da Costruzione che dovranno avere, oltre alla marcatura CE, anche una dichiarazione del produttore stesso che ne certifichi le prestazioni;
4.il CEI sta preparando una variante che prevederà un graduale inserimento nel tempo dei nuovi cavi: nella edizione della variante vi sarà anche un tempo elastico per l'adattamento alle nuove tipologie di conduttori.

Pagina generata in 0.23229503631592 secondi