News

Contributi relativi alla gestione dei pneumatici, aumentati nel 2017 rispetto lo scorso anno

22 febbraio 2017
E’ stato pubblicato sul sito del Ministero dell'Ambiente, il decreto che fissa, per ogni tipologia di veicolo, l'entità dei contributi per l'anno 2017 relativi alla gestione dei pneumatici (PFU) derivanti da demolizione di veicoli.

I nuovi importi si applicano dal 16 Febbraio 2017 e da questa data i rivenditori di veicoli dovranno riscuotere il contributo PFU (pneumatici fuori uso), sulla base dei nuovi valori fissati dal decreto e presenti nella tabella pubblicata QUI

Rispetto ai contributi dello scorso anno i nuovi contributi per il 2017 sono sensibilmente aumentati per tutte le categorie di veicoli interessati.

Per i pneumatici di:
- ciclomotori e motoveicoli - categoria A1 (ciclomotori, motocicli, motocarri, ecc.) si passa da 0,26 a 0,42 (Euro/Veicolo);
- autoveicoli e relativi rimorchi - categoria B1 (autovetture, autovetture per il trasporto promiscuo, autocaravan, ecc.) si passa da 1,81 a 2,74 (Euro/Veicolo);
- autocarri, autobus - (autotreni, auto snodati, auto articolati, filoveicoli, trattori stradali, ecc.) si passa:
> per la categoria C1 da 7,76 a 10,73 (Euro/Veicolo);
> per la categoria C2 da 14,33 a 19,82 (Euro/Veicolo);
- macchine agricole, macchine operatrici, macchine industriali (trattori, escavatori, ecc.) si passa:
> per la categoria D0 da 0,30 a 0,48 (Euro/Veicolo);
> per la categoria D1 da 1,32 a 2,13 (Euro/Veicolo);
> per la categoria D2 da 2,36 a 3,80 (Euro/Veicolo);
> per la categoria D3 da 6,17 a 9,96 (Euro/Veicolo);
> per la categoria D4 da 13,46 a 21,72 (Euro/Veicolo);
> per la categoria D5 da 22,20 a 32,58 (Euro/Veicolo);
> per la categoria D6 da 39,27 a 63,35 (Euro/Veicolo).



TAG: 

Pagina generata in 0.22832822799683 secondi