News

19-07-2018

CNA Balneatori Liguria: primo proficuo ed importante incontro con l’Assessore al Demanio Marittimo Marco Scajola

Favorire la destagionalizzazione e fornire un contributo normativo innovativo per le Spiagge Libere Attrezzate

CNA Balneatori Liguria prosegue con il confronto con la Regione al fine di apportare il proprio contributo a vantaggio del sistema turistico balneare. Dopo l’approvazione delle due Leggi liguri che abbiamo sostenuto con un'intensa attività territoriale e nazionale, apportando determinanti contenuti questa volta l’incontro richiesto dal Portavoce regionale CNA Balneatori Liguria Alessandro Riccomini ha riguardato le Linee Guida per l’apertura degli stabilimenti balneari e spiagge libere attrezzate e, rispetto a quest’ultime, la necessità di una revisione della normativa di riferimento.

Riguardo alle regole di apertura e chiusura in periodi diversi da quello della stagione balneare si è richiesto di riconoscere agli operatori una maggiore flessibilità rispetto a quella attualmente concessa, in modo da non imporre una apertura forzata di almen   dettaglio

19-07-2018

CNA incontra il Ministro Centinaio. In agenda leadership agroalimentare dell’Italia, turismo, imprese balneari e accordo CETA.

Leadership agroalimentare dell’Italia, turismo, Direttiva Bolkestein e imprese balneari, accordo CETA. Sono questi i temi affrontati oggi in un incontro a Roma fra il Ministro delle Politiche agricole, Gian Marco Centinaio e una delegazione della CNA. “Le indicazioni riportare al Ministro Centinaio nascono dal dialogo con i territori e dalla condivisione di intenti e proposte per il bene del nostro paese e delle nostre imprese” commenta la Presidente Cna La Spezia Federica Maggiani.

Agroalimentare

L’Italia deve fare ogni sforzo per mantenere la leadership mondiale nel settore agroalimentare. Alcuni strumenti sono perciò decisivi. Etichettatura corretta dei prodotti Made in Italy (a tutela del consumatore), certezza di obblighi per le imprese, sfoltimento degli oneri burocratici e controlli efficaci. Oggi, per avviare un’attività di impresa, ci   dettaglio

18-07-2018

Autotrasportatori 2018: il MEF pubblica le agevolazioni fiscali ma la misura delle stesse è ridotta.

Agevolazioni autotrasportatori 2018: con comunicato stampa del 16 luglio il MEF rende noti gli importi delle deduzioni forfettarie e del recupero del contributo versato al SSN. Dall'Agenzia delle Entrate le istruzioni per la compilazione della dichiarazione dei redditi.

Agevolazioni autotrasportatori 2018: sono stati pubblicati dal MEF gli importi delle deduzioni forfettarie e l’importo massimo di recupero delle somme versate come contributo al SSN.

Tra le novità pubblicate il 16 luglio 2018 vi sono inoltre le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate per la compilazione della dichiarazione dei redditi 2018.

Scende l’importo delle agevolazioni fiscali riconosciute dal MEF nel 2018: le deduzioni forfettarie si riducono di 13 euro rispetto alle somme previste nel 2017 mentre resta sostanzialmente invariato l’importo delle somme relative   dettaglio

18-07-2018

Apparecchiature elettriche ed elettroniche (AEE)

Apertura del campo di applicazione verifica imprese potenzialmente interessate

Essendo di potenziale interesse per molte nostre imprese, informiamo che la norma sui rifiuti di apparecchiature elettriche ed elettroniche (RAEE) amplia il proprio ambito di applicazione dal 15/8/2018.

Sono potenzialmente interessate dalle novità i produttori e gli importatori di tali apparecchiature, nonché le imprese della filiera: distributori (rivenditori)/impiantisti/centri di assistenza tecnica.

Al fine di agevolarne l’individuazione, riportiamo le indicazioni fornite da CNA Interpreta:

1) un'analisi dei codici Ateco in cui, a titolo puramente esemplificativo, potrebbero essere state classificate le suddette imprese.
In alcuni casi sono state riportate le classi senza specificare le sotto-categorie, questo può comportare l’inclusione di attività non del tutto pertinenti, in altri casi oltre alla   dettaglio

TAG:

18-07-2018

Proseguono gli incontri istituzionali della Cna della Spezia sul territorio.

Nei giorni scorsi le referenti sindacali della Cna spezzina Giuliana Vatteroni e Carola Baruzzo hanno fatto visita al Comandante della Guardia Costiera di Lerici Cristian Apollonio e al Comandante dell’Ufficio Locale Marittimo di Foce del Magra Alberto Bussolino.

Gli incontri sono stati positivi in linea con lo spirito di collaborazione instaurato con il Comandante della Capitaneria di Porto della Spezia Capitano di Vascello Massimo Seno.

Al confronto hanno partecipato anche operatori della nautica del territorio che hanno colto l’opportunità di una conoscenza diretta con chi opera, anche ai vertici, della Capitaneria. Un approccio proficuo e utile alla risoluzione di qualsiasi dubbio e problematica sia per chi opera nel settore sia per chi vigila il rispetto delle norme nello stesso.

18-07-2018

CNA Hub 4.0 LIGURIA

A sostegno delle imprese nel percorso di innovazione, formazione, internazionalizzazione, ricerca e sviluppo

CNA Liguria è parte della rete dei Digital Innovation Hub della CNA, che compone il Network Nazionale promosso dal Ministero dello Sviluppo Economico per accompagnare le imprese nel passaggio al nuovo modello produttivo di impresa e/o industria 4.0.

I Digital Innovation Hub della CNA sono dislocati su tutto il territorio nazionale ed in ogni sede CNA delle province della regione Liguria e offrono consulenza e servizi qualificati a supporto delle imprese per afforzarne le competenze sulle nuove tecnologie abilitanti, orientarle verso le strutture di supporto alla trasformazione digitale e i centri di trasferimento tecnologico, stimolarle e supportarle nella realizzazione di progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale.

Massimo Giacchetta, Presidente CNA Liguria afferma: “L’analisi dei dati compiuta da autorevoli istituti di ricerca rivela   dettaglio

16-07-2018

Maestri artigiani del gelato

prosegue il concorso l'Oscar del Gelato sul quotidiano La Nazione

Anzianità professionale di almeno sette anni, attitudine all’insegnamento del mestiere e aver superato un colloquio sui requisiti di professionalità, conoscenze tecniche in una delle produzioni artigiane in lavorazioni artistiche, tradizionali e tipiche di qualità già certificate dal marchio “Artigiani in Liguria”. Sono questi i requisiti di base che hanno dimostrato di possedere i Maestri Artigiani della Liguria. La figura del Maestro Artigiano rientra nel progetto di promozione dell’artigianato artistico che comprende il marchio Artigiani in Liguria (previsto dalla Legge quadro regionale n.3/2003) realizzato dalla Regione Liguria e Commissione regionale per l’Artigianato, in collaborazione don il sistema camerale, CNA e Confartigianato per tutelare e promuovere la professionalità degli antichi mestieri. Il marchio certifica 19 lavorazioni artigianali   dettaglio

16-07-2018

Albo Nazionale Gestori Ambientali: verifiche Responsabili Tecnici

Rettifica quiz

Il Comitato Nazionale dell'Albo Gestori Ambientali, con la Circolare prot.n.143 del 29/1/2018, ha rettificato l'elenco dei quiz utilizzati per le verifiche d'idoneità dei responsabili tecnici, cancellandone diversi.

Ricordiamo che la media nazionale di superamento dei test si aggira sul solo 30% e dati i tempi obbligatori che devono intercorrere tra un tentativo ed il successivo, si suggerisce di partire con largo anticipo rispetto alle proprie scadenze.


Sul sito web dell'Albo ( http://www.albonazionalegestoriambientali.it/ ) verrà pubblicato l'elenco aggiornato.

13-07-2018

Il presidente nazionale CNA Vaccarino scrive al Ministro Toninelli

Signor Ministro,

desideriamo sottoporre alla Sua attenzione una problematica che rischia di paralizzare le attività di controllo periodico sugli autoveicoli presso i Centri di Revisione autorizzati.

Con il recepimento nel nostro ordinamento della Direttiva Comunitaria sui controlli periodici dei veicoli a motore 2014/45/UE ad opera del Decreto Ministeriale 19 maggio 2017, è stata introdotta la figura dell’ispettore del centro di controllo in sostituzione del responsabile tecnico delle revisioni (art. 13). Una figura altamente specializzata, avente requisiti minimi di competenza e formazione individuati dall’allegato IV al DM e requisiti ulteriori da definire eventualmente con apposito decreto.

A distanza di un anno dall’entrata in vigore della nuova normativa, non sono ancora stati emanati i decreti attuativi sulla formazione   dettaglio

09-07-2018

Videosorveglianza: richieste legate ad esigenze di "sicurezza del lavoro" e DVR

Si informa che l'Ispettorato nazionale del lavoro (INL), con lettera circolare del 18 giugno 2018, affronta la tematica delle autorizzazioni per l'installazione di impianti audiovisivi e di altri strumenti dai quali possa derivare un controllo a distanza dell'attività dei lavoratori.
 
Occorre per prima cosa ricordare che per tale tipologia di installazione di impianti di videosorveglianza occorre fare domanda ed ottenere il rilascio da parte dell’Ispettorato del Lavoro di provvedimenti autorizzativi motivati (e non con le sole generiche esigenze di "sicurezza del lavoro" ).
 
 
L’INL, proprio in merito a queste motivazioni precisa che l'uso di impianti audiovisivi e di altri strumenti dai quali possa derivare un controllo a distanza dei lavoratori solo per determinate esigenze, fra cui la sicurezza del lavoro, deve   dettaglio

09-07-2018

Decreto Dignità

deluse le aspettive di artigiani e piccole imprese

CNA: “Deluse le aspettative di artigiani e piccole imprese. Penalizzati quanti stanno creando occupazione. Aumenterà solo il contenzioso giudiziario”
 
“Il primo atto del Governo ha profondamente deluso le aspettative di artigiani e piccole imprese”. Lo si legge in un comunicato della CNA.
“L’irrigidimento introdotto nell’utilizzo dei contratti a tempo determinato – prosegue la nota – penalizza quanti stanno creando occupazione. L’unica certezza è quella di rialimentare il contenzioso giudiziario annullato in questi anni proprio dalla eliminazione della causale nei contratti a tempo determinato. Una certezza sostenuta dall’allungamento del periodo di tempo nel quale sarà possibile impugnare il contratto. L’intento di contrastare il lavoro irregolare rischia, così, di trasformarsi in un boomerang, disincentivando – conclude il comunicato de   dettaglio

06-07-2018

Esito tavolo dell'autotrasporto

Si è tenuto in Prefettura il Tavolo sulle problematiche legate al trasporto su gomma in entrata ed uscita dal Porto della Spezia.

Il confronto è stato sicuramente costruttivo e ha dimostrato che il dialogo è indispensabile per l'individuazione delle criticità e delle eventuali possibili soluzioni. Da questa convinzione muove l'appello di CNA Fita e Confartigianato Trasporti perchè il Tavolo, voluto con l'accordo siglato nel dicembre scorso sotto l'egida del Prefetto Antonio Garufi tra le scriventi Associazioni di Categoria, l'Autorità di Sistema del Mar Ligure Orientale e LSCT, torni ad incontrarsi costantemente.

Nell’incontro odierno si è preso atto dello stato dell'arte degli impegni assunti dall' A.d.S.P., ovvero il completamento della bretella del Ravano che sarà   dettaglio

04-07-2018

Conto corrente base europeo per fasce deboli della popolazione

Il Patronato Epasa Itaco di CNA La Spezia informa che il conto corrente di base europeo è finalmente realtà.

Le fasce più deboli della popolazione potranno accedere a un conto, legato a un bancomat, con il quale effettuare un numero limitato di operazioni sia in entrata che in uscita. Il costo annuale sarà “ragionevole” e, in ogni caso, non verranno applicate commissioni di alcun tipo.

Da pochi giorni è infatti in vigore il decreto 70 del 3 maggio 2018 che dà attuazione al decreto legislativo del 15 marzo 2017 che, a sua volta, recepiva la direttiva europea 2014/92. Tra le novità introdotte ci sono i criteri per accedere allo strumento finanziario.

Il conto di base europeo è dedicato ai cittadini con Isee non superiore agli 11.600 euro e ai pensionati con Isee lordo non superiore ai 18.000 euro. I pensionati dovranno comunicare alla propria banca l’importo della propria pensione entro il 31 maggio di ogni anno.

dettaglio

04-07-2018

Premio cambiamenti 2018

Pronti per la terza edizione del premio CNA

Mettiti alla prova con Cambiamenti 2018, il grande concorso nazionale che scopre, premia e sostiene le migliori imprese italiane nate negli ultimi tre anni (dopo il 1° gennaio 2015) che hanno saputo riscoprire le tradizioni, promuovere il proprio territorio e la comunità, innovare prodotti e processi e costruire il futuro.

Dal 1° luglio sono aperte le iscrizioni a Cambiamenti, premio al pensiero innovativo delle neo imprese italiane indetto dalla CNA, che verrà assegnato il 30 novembre a Roma.

Attività che è oramai rientrata tra gli eventi di spicco dell’universo delle startup e che ha registrato, nelle prime due edizioni, oltre 1300 imprese candidate, con più di 40 eventi territoriali di premiazione.

Tante le opportunità per le imprese che, candidandosi al Premio, entreranno a far parte di una rete ch   dettaglio

03-07-2018

PRIVACY

Ricordiamo che a decorrere dal 25 maggio 2018 si applica il NUOVO REGOLAMENTO EUROPEO PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI (GDPR)

A decorrere dal 25 maggio 2018 si applica il NUOVO REGOLAMENTO EUROPEO PER LA PROTEZIONE DEI DATI PERSONALI (GDPR), che prevede importanti novità non solo per i cittadini, ma anche per aziende, associazioni, liberi professionisti.

Si tratta di nuove norme relative alla protezione dei dati personali delle persone fisiche, al loro trattamento e alla libera circolazione di tali dati.

Il Regolamento Europeo, che si applica in tutti gli Stati Membri dell’Unione Europea come unico ordinamento, parte dal presupposto che quanto più elevata e precisa sarà la valutazione dei rischi gravanti sui trattamenti dei dati, con relativa adozione delle necessarie e idonee misure di sicurezza, tanto minore sarà il rischio di incorrere in violazioni della normativa.

Tutte le imprese che offrono servizi nel territorio dell' Unione   dettaglio

Allegati:

Questionario

Pagina generata in 1.1070380210876 secondi